news

Mare 2020. La Misura e il Paesaggio

Un artista e un architetto danno vita ad un progetto ecosostenibile e sicuro per le spiagge italiane

Ecologico, armonico e sicuro, è stato concepito con il metodo Art Thinking dall’artista Filippo Riniolo, l’architetto Raffaele Giannitelli di Surf Engeneering Srl Urban Design & Landscape e dal curatore di Arteprima Progetti, Francesco Cascino. Mare 2020 nasce per valorizzare lo spazio e la vegetazione dei litorali italiani, in armonia con la natura, migliorando il rapporto con il paesaggio e l’ambiente. Il design concilia perfettamente l’allestimento di spiagge pubbliche e private con le misure Anticovid 19 per la sicurezza.

Ispirato al virtuoso mondo delle api, la disposizione ad alveare degli oggetti in uno spazio esagonale, con angoli a 60°, garantisce il massimo spazio disponibile con una accoglienza ottimale delle persone. La particolare disposizione delle piante autoctone, delimita e misura lo spazio condiviso, consentendo un distanziamento fisico consapevole, corretto e sicuro.
Le persone hanno la libertà di scegliere i percorsi da attraversare per raggiungere il mare o i servizi in spiaggia. Il modello è modulabile, prevede una griglia precisa dove inserire sistemi di ombreggiamento che riparano dal sole e le piante consentono una definizione della distanza tra le piazzole, migliorando la qualità del sito attraverso una piacevole sistemazione paesaggistica.
Spazio ombrellone e percorsi circolari attorno alle piante conferiscono la percezione della giusta distanza tra persone in movimento.
La cartellonistica facilita l’orientamento e l’uso degli spazi in sicurezza e favorisce la conoscenza della vegetazione autoctona.
Mare 2020 è un progetto democratico, coniuga arte, architettura e paesaggio e restituisce il valore naturalistico dei luoghi di mare. Contrapposto alle proposte in plexigas,  concepite per dominare la paura e senza rispetto verso la natura, migliora l’estetica e la funzionalità dello spazio. E’ ecosostenibile, mantiene alti i livelli di sicurezza e può essere progettato su misura anche con soluzioni di design esclusive, personalizzando i lidi come veri e propri giardini sul mare. Dai costi contenuti e dalla resa molto collettiva molto alta, può essere adottato dalle PA locali per la gestione controllata, sicura ed armonica  degli spazi balneari pubblici, migliora il rapporto con la natura e l’ambiente, crea consenso, responsabilità sociale ed infonde sicurezza ai frequentatori delle spiagge rispetto alla possibile diffusione del virus Covid19.

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...